La Free Software Foundation è una fondazione statunitense che da 30 anni difende le libertà degli utenti di computer di tutto il mondo. È stata fondata il 4 Ottobre 1985 da Richard Matthew Stallman (RMS per gli amici) per sostenere il nascente movimento per il software libero. Entro il 31 Gennaio 2015, la FSF, spera di raccogliere 525000$, la raccolta fondi più ambiziosa che abbia mai tentato, per altri splendidi 30 anni a difesa degli utenti.

Di seguito vi consiglio un libro e vi mostro il video speciale per i 30 anni.

Vi consiglio fortemente di leggere il libro “Free as in freedom 2.0” che contiene una biografia di Stallman, un personaggio molto interessante nonché, fondatore del progetto GNU, della FSF, del movimento per il software libero, programmatore di Emacs, programmatore di GCC (GNU Compiler Collection), programmatore di GDB (GNU Debugger), colui che ha dato la definizione alla parola “hacker” (che non ha lo stesso significato di quello che gli danno i giornalisti deficienti, * vedi in fondo alla pagina), Sant’IGNUciuos nella Chiesa di Emacs e altro che sicuramente mi sono dimenticato.
Il libro è liberamente e legalmente scaricabile in versione originale in PDF, oppure tradotto in italiano in formato libro elettronico, in quanto rilasciato con licenza GFDL (GNU Free Documentation License - Licenza per Documentazione Libera GNU).

Quest’anno è dunque il 30° anniversario per la FSF, che ha commissionato un’azienda per creare un video introduttivo ai programmi liberi. Il video, ci garantiscono, è stato realizzato solo con programmi liberi (penso abbiano usato l’ottimo programma di grafica 3D, Blender).

  • Chi è un Hacker? Un Hacker è una persona che usa la mente in modo creativo per risolvere un problema qualunque, anche inutile. Si può riassumere in inglese in due parole: “playful cleverness”. Gli “hacker” dei giornalisti ignoranti che si infilano nelle reti in modo a dir poco hollywoodiano, non usano la mente in modo creativo, ma distruttivo con scopi ben precisi e quindi non possono essere definiti Hacker.

  • RMS era considerato il re degli Hacker. Dopo aver creato il popolarissimo Emacs, la gente gli chiedeva se erano ammessi altri editor nel movimento per il software libero. Scherzando, Stallman, si mostrò in pubblico indossando una tunica ed un’aureola recitando di essere Sant’IGNUzio, un Santo nella Chiesa di Emacs.

Benedizione di RMS
Benedico i vostri computer, figli miei!

Commenti

I commenti vengono gestiti con Isso e vengono salvati solo su questo server.