Forse non tutti sanno che Mozilla Firefox, tra i più utilizzati navigatori di web liberi, per ben 10 anni è stato conosciuto su Debian con il nome di Iceweasel. Ebbene dal 10 Marzo torna Firefox!

Nel 2006 fu aperto una discussione, il bug #354622 dove Mike Connor asseriva che il logo ed il nome di Firefox non erano utilizzabili nel progetto Debian per via di una condizione di utilizzo degli stessi che imponeva di ottenere l’autorizzazione scritta da Mozilla ogni qualvolta venisse modificato il programma. In questo modo Firefox era software libero, ma una sua modifica richiedeva l’autorizzazione di Mozilla o l’uso di un nome e un marchio differenti. Totto ciò va ovviamente contro la Costituzione di Debian ovvero le Debian Free Software Guidelines (DFSG). Senza batter ciglio fu deciso di ribattezzare Firefox e Thunderbird in Iceweasel e Icedove.

Dieci anni dopo Sylvestre Ledru apre il bug #815006 dove afferma che i problemi relativi all’inclusione di Firefox in Debian sono stati risolti e che nel frattempo la licenza del logo e del marchio di Firefox è cambiata in modo tale da non essere più di intralcio all’inclusione in Debian.

Tutti i software Mozilla, a partire dalla loro prossima versione, verranno aggiornati da APT (tramite i poteri della Super Mucca), restituendo a ciascuno i loro marchi originali. Iceweasel tornerà Firefox e Icedove tornerà Thunderbird.

Una storia a lieto fine.

Commenti

I commenti vengono gestiti con Isso e vengono salvati solo su questo server.